I punti critici delle donne possono essere riassunti in tre parole: gambe, addome, glutei. Per tale motivo nel mondo del fitness è presente, da almeno un decennio, la lezione di G.A.G. dedicata interamente alla tonificazione di queste tre zone.

Le posizioni scorrette che assumiamo in modo inconsapevole nel corso della giornata ad esempio quando siamo in macchina, quando siamo a lavoro chini sulla scrivania e persino quando dormiamo ci portano a prendere l’abitudine a posture sbagliate e dannose: le spalle e la schiena si incurvano e questo crea problemi alla colonna vertebrale, alla mobilità articolare e all'elasticità muscolare. Se non si interviene in tempo i problemi si fanno sentire ed è bene agire sulla nostra postura per combatterli ed ottenere un maggior stato di benessere e di salute.

L'allenamento funzionale ha come finalità lo sviluppo globale di tutte le principali capacità motorie, ossia le capacità condizionali (forza, resistenza, potenza), le capacità coordinative (equilibrio, controllo motorio e posturale, agilità, adattamento motorio.. ) e la mobilità articolare.Tuttavia, la ginnastica funzionale deve rispettare almeno alcuni (se non tutti) tra i seguenti principi per essere considerata tale: